Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro Onlus

  • Strada Provinciale, 142 km 3,95
    10060 Candiolo, Torino
    Italy
  • Codice Fiscale: 97519070011
  • Centralino dell’Istituto di Candiolo:

    +39 011 99 33 111

  • Uffici della Fondazione:

    Tel +39 011 99 33 380
    Fax +39 011 99 33 389

FONDAZIONE PIEMONTESE PER LA RICERCA SUL CANCRO Onlus

La Fondazione è stata costituita per offrire un contributo significativo alla sconfitta del cancro attraverso la realizzazione in Piemonte di un polo oncologico, che sappia coniugare la ricerca scientifica con la pratica clinica e metta a disposizione dei pazienti oncologici le migliori risorse umane e tecnologiche oggi disponibili.

Oggi questo centro esiste ed opera: è l’Istituto di Candiolo.

 

Per realizzare la propria missione, la Fondazione si impegna a completare la costruzione dello stesso e a dotarlo delle migliori tecnologie presenti sul mercato. Inoltre gestisce direttamente attività di ricerca oncologica e promuove progetti di studio ad essa relativi che, in collegamento con le attività svolte in campo nazionale ed internazionale, portino ad un ampliamento delle conoscenze della comunità scientifica e al miglioramento della qualità di vita delle persone colpite.

La Fondazione si occupa di reperire direttamente le risorse economiche necessarie alla realizzazione dei propri scopi, attraverso attività strutturate di fundraising, e organizza tutte le iniziative e le manifestazioni necessarie per raggiungere questo scopo.

La Fondazione opera al fine di:

promuovere e condurre, direttamente o indirettamente, la ricerca oncologica sperimentale e la ricerca oncologica clinica, perseguendo esclusivamente finalità di solidarietà sociale; sviluppare nuovi strumenti diagnostici e terapeutici utili al debellamento della malattia; offrire, direttamente o indirettamente, attività di assistenza sanitaria in campo oncologico nelle diverse forme della prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione.

È possibile scaricare il testo completo dello Statuto della Fondazione, in formato PDF (3.229 kb).